messina

Polizia Municipale, da domani 23 nuovi agenti

Domattina inizia la nuova e temporanea esperienza dei vigili urbani concorsisti. Saranno 23 e non 32 quelli che indosseranno la divisa, 8 dei quali, per la prima volta. Saranno tutti destinati ai servizi viabili.

poliziamunicipale messina

Si va da un minimo di 2 mesi e mezzo ad un massimo di 5. La prima durata è legata alla disponibilità di risorse economiche per coprire i costi dei vigili concorsisti, la seconda, a quella che il regolamento prevede in questo caso per un contratto a tempo determinato. Sicuramente l'esperienza di questi agenti andrà oltre i 75 giorni  poiché durante la lunga ed estenuante attesa di una chiamata, i 32 sono diventati 23. Va da se che la disponibilità è ora sufficiente per superare almeno i tre mesi di servizio. Domattina saranno a palazzo zanca, un mese dopo aver firmato, nella stanza del sindaco il 31 dicembre scorso, il nuovo contratto. 9 quelli che nel frattempo hanno trovato un'occupazione o hanno rinunciato alla nuova chiamata per scelta. Dei restanti 23, 15 quelli che hanno già indossato la divisa e percorso le strade della città in lungo e largo. 8, invece, quelli che sono alla prima esperienza. Soprattutto per questi, si rende necessaria quindi, una settimana di addestramento nella sede del comando del corpo che culminerà con il giuramento. Da lunedì 8 febbraio, saranno tutti impiegati sulle strade ed in servizi di viabilità equamente suddivisi nei vari distaccamenti sud e nord. Questo l'orientamento del comandante Ferlisi d'intesa con l'assessore alla polizia municipale Cacciola. Difficilmente, quindi, ci sarà la possibilità di aumentare il numero di reparti diversi da quelli viabili, come ad esempio l'annona o il decoro per il quale l'assessore Ialacqua, venerdì scorso a Punto franco, ipotizzava una richiesta di 10 agenti.  Tutti i reparti andrebbero potenziati ma per far questo bisogna portare avanti il concorso pubblico che a Messina manca ormai dal 1989. Anche in operazioni anti ambulantato selvaggio come quella che ieri nella riviera nord è stata condotta dai Carabinieri, la municipale ha potuto svolgere un lavoro di supporto con pochissimi uomini. I vigili che vanno in servizio domani possono solo servire per imprimere un temporaneo giro di vite nel variegato campionario di irregolarità commesse da cittadini senza scrupoli. 23 agenti non possono risolvere i problemi di un corpo anziano e sottodimensionato. Ecco perché da questi ci si aspetta tanto. Questa breve esperienza può valere il loro futuro che, al momento non è garantito, ma  in un eventuale concorso, che prima o poi si dovrà pur fare, può rappresentare una corsia preferenziale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi