SCUOLA

Il Verona-Trento protagonista a Boston

Per il secondo anno consecutivo la scuola messinese ha partecipato al progetto “Zero robotics”. Un' iniziativa a cui hanno lavorato oltre 3.000 giovani di tutto il mondo compresi i ragazzi delle quarte e quinte classi.

Il Verona-Trento protagonista a Boston

E' stata un'esperienza esaltante quella degli alunni dell'Istituto Verona Trento componenti del team Wall-E 3.0 che hanno partecipato a Boston per il secondo anno consecutivo al progetto “Zero robotics”. Una iniziativa a cui hanno lavorato oltre 3.000 giovani di tutto il mondo compresi i ragazzi delle quarte e quinte classi del Verona Trento guidati dai professori Eliana Bottari e Giovanni Rizzo. Il gruppo si trova a Boston nella prestigiosa sede del Massachusetts Institute of Technology (MIT) dove ha partecipato alla fase finale del torneo, seguito in diretta streaming con gli Stati Uniti dalla scuola di via Ugo Bassi. La competizione, svoltasi in varie fasi, è consistita nel creare codici di programma in linguaggio di programmazione C++ per il controllo dei satelliti in miniatura. Le situazioni imprevedibili che si sono verificate, per l'impossibilità di effettuare prima le simulazioni inerenti alla realta', hanno capovolto le classifiche, anche se il direttore del progetto, Alvar Saenz Otero, ha tenuto a sottolineare come i team arrivati in finale siano tutti vincitori . L' Italia ne esce piu' che vittoriosa con i due gruppi classificatisi primi a pari merito di Livorno e di Padova.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto