Mistretta

Padre violento arrestato dai carabinieri

Disoccupato 51enne finisce in cella.

Carabinieri

Una storia tristissima, fatta di maltrattamenti a moglie e figli, che durava da diversi anni, intessuta tra le mura domestiche con prepotenze e percosse, è stata vinta per il coraggio di tre creature. Il marito crudele è stato tratto in arresto solo quando la moglie ha avuto la determinazione di rivolgersi al Centro Anti Violenze, il “Co.Tu.Le.Vi.” di Mistretta. A quadro completo è scaturita una dettagliata denuncia ai carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Mistretta. Per tutelare i minori, uno di 6 anni, l’altro di 12, i militari dell’Arma non hanno indicato il comune dell’area del Mistrettese dove si sono svolti i fatti.

Le indagini, vista la delicatezza del caso, si sono svolte con grande riservatezza. Nella giornata di ieri hanno dato esecuzione all’ordinanza emessa dal gip del tribunale di Patti, Ugo Domenico Molina, che ha concordato in pieno con le risultanze investigative. L’uomo di 51 anni, disoccupato e con precedenti di polizia è stato arrestato e ristretto in regime di “domiciliari” in un’abitazione diversa da quella familiare. Oltre ad essere responsabile di maltrattamenti in famiglia è stato denunciato anche per violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Tutti i dettagli nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto