acqua

Fiumefreddo, slittano i lavori

Riunione operativa stamani nella sede della protezione civile per i problemi legati alla situazione idrica in città. Reperimento di nuove fonti e lavori di messa in sicurezza della condotta a Forza d'Agrò gli argomenti trattati. L'intervento slitta nella seconda metà della prossima settimana a causa delle avverse condizioni meteo previste per la prima parte.

amam

Il problema idrico non viene perso di vista un solo giorno da quanti sono chiamati a risolverlo e soprattutto far si che la popolazione abbia il minor disagio possibile. Anche oggi confronto con i tecnici dell'Amam nella sede della protezione civile. Intanto, causa anche le avverse condizioni meteo previste per il fine settimana e i primi due della prossima, slittano i lavori di messa in sicurezza sulla condotta del Fiumefreddo a Forza d'Agrò. Saranno effettuati intorno a giovedì prossimo. Ultimati già i progetti che hanno anche avuto l'ok della sovrintendenza alle belle arti e della forestale e si attende adesso quello del Genio Civile al quale l'elaborato è stato presentato proprio oggi. In movimento anche Siciliacque, la società che gestisce l'acquedotto Alcantara. Già avviate le procedure per predisporre un nuovo by pass, da realizzare a Furci Siculo, in coincidenza con le opere di messa in sicurezza a Forza d'Agrò. Resta confermato l'impegno a ripristinare l'intera condotta interrotta da oltre cinque anni nei pressi di Alì. In questo modo, l'acqua, nei momenti di emergenza, potrebbe giungere nella rete comunale alimentando direttamente il serbatoio Tremonti che a sua volta, rifornisce tutti quelli della zona nord. A proposito di zona nord, presto sarà analizzata l'acqua proveniente da una sorgente individuata nei pressi della galleria ferroviaria Gallo, a nord. Ci sono accordi con Rfi per poterla eventualmente prelevare, così come quella della galleria Gazzi, a sud. E sempre nell'ambito del reperimento di fonti alternative di approvvigionamento, stabilito nella seduta odierna l'effettuazione di sondaggi nei torrenti Santo Stefano e Giampilieri.

Commenti all'articolo

  • nino24

    16 Gennaio 2016 - 14:02

    Mentre si continua a fare solo chiacchiere il tempo passa , la frana incombe sempre li, il tempo è brutto...preghiamo il cielo che non succeda quello che è successo a ottobre a Calatabiano!!! Trovò veramente assurdo che una situazione così grave che attenzione, già si conosceva da ben 7 mesi, ci siamo ridotti ad aspettare la prossima settimana (pioggia permettendo) per intervenire!!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi