Si parte a febbraio

Birrificio Messina, ci siamo

Lo storico stabilimento riparte: a fine febbraio l’inizio delle attività. La sede nell’area artigianale di Larderia: è diventata il simbolo della scommessa di un’intera città

Birrificio Messina, ci siamo

Il momento tanto atteso si avvicina, quello che porterà all’avvio della produzione del Birrificio Messina nell’area ex Asi di Larderia. I quindici componenti della cooperativa che da mesi ormai lavorano per dare vita al nuovo stabilimento, senza perdere di vista tutto ciò che ruoterà attorno all’attività, dal marketing, all’ufficio vendite, alle consegne, stanno profondendo gli ultimi sforzi per fare divenire l’obiettivo, il sogno, finalmente realtà. La nuova data è stata fissata: tra fine febbraio e inizio marzo i messinesi dovrebbero poter iniziare a gustare Doc 15, Doc cruda e Birra dello Stretto. I continui rinvii per ragioni burocratiche, amministrative ma anche economiche non ha scoraggiato i protagonisti di questa bella storia, uomini che hanno deciso investire risorse proprie per non fare morire un’eccellenza del territorio, andando oltre i cambi di proprietà, le promesse non mantenute, la rabbia e le tante difficoltà che si sono frapposte lungo il cammino avviato dopo la fine dell’era Triscele nel 2011.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi