Messina

Il rock dei “Big Mimma” dilaga nel web

La straordinaria affermazione della band messinese in un contest internazionale

Il rock dei “Big Mimma” dilaga nel web

Con il loro rock mediterraneo e il brano “Pani mottu”, una ironica riflessione sulle storture della società contemporanea, i Big Mimma, non solo sono riusciti ad imporsi in un contest internazionale sul web, il “Battle of the band” promosso dalla rivista “World Music Network”, battendo band provenienti da tutto il mondo, ma hanno conquistato il posto d’onore nella compilation legata al contest e pure la copertina, a loro dedicata, e il primo posto nella playlist dei brani che la compongono. Una grande soddisfazione per la band nata a Messina nel 2009 dall’incontro tra Alessandro Silipigni, voce e chitarra, Mosè Previti, voce e basso, Vinicio Siracusano cajun e percussioni. Al trio “storico” si sono aggiunti poi Antonio Stella, organo, Piero Cucinotta, percussionista (djembe e dun dun africani), e David Cuppari alla batteria. Un’affermazione che dimostra che anche se si sta a Messina si riescono a realizzare progetti grandi e di qualità. Una musica che è fusione dei linguaggi quella dei Big Mimma, capace di miscelare elementi rock, reggae, ska e swing, musica leggera e da vita a brani in dialetto, lingua fortemente poetica ed evocativa, talvolta anche da reinventare. Nel 2013 la band ha deciso di partecipare al contest nella convinzione che il loro sound ben si sposasse con i canoni della world music, che vuole essere incontro e fusione dei generi. «Il contest ha coinvolto numerosi gruppi – ha ricordato Alessandro Silipigni – provenienti da tutto il mondo, da subito siamo stati in classifica ai primi posti, sostenuti non solo da chi spontaneamente ha espresso il proprio voto, ma anche dal settore più attento alle ricerche e alle contaminazioni musicali dei progetti». La compilation “The Rough Guide to The Best World Music Network You’ve Never Heard – La migliore World Music che non hai mai ascoltato” è una raccolta delle produzioni di artisti provenienti da ogni parte del mondo, avrà una distribuzione mondiale promossa dalla prestigiosa rivista inglese “World Music Network”. Prevista per il 29 gennaio l’uscita dell’album. Sempre nel 2013 per i Big Mimma arriva la pubblicazione del disco “Lu Stampatu”, interamente autoprodotto. «Ora stiamo lavorando al secondo album – ha annunciato Alessandro Silipigni – i nostri testi sono tutti in dialetto, ma un dialetto un po’ particolare sia per le metriche che per il linguaggio non proprio convenzionale. E il prossimo traguardo che vorremmo raggiungere è quello di trovare un’etichetta con cui pubblicare l’album. Tra i brani a cui stiamo lavorando anche una nuova edizione di “Sarracinu”, il tema dei confini, delle migrazioni, di grande attualità, ci sembrava prefetto da riproporre mentre di recente abbiamo reso omaggio a Domenico Modugno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi