MESSINA

Porto di Tremestieri, arrivano i soldi del Governo

Con le firme dei ministri dell'economia e delle infrastrutture sul decreto di finanziamento per il nuovo porto di Tremestieri. Si sbloccano così altri 28 milioni per la realizzazione della grande opera

Porto Tremestieri, il decreto alla firma di Delrio

Si sono fatte attendere e alla fine sono arrivate. Sono le firme dei ministri dell'economia e delle infrastrutture sul decreto di finanziamento per il nuovo porto di Tremestieri. Si sbloccano così altri 28 milioni per la realizzazione della grande opera che libererebbe Messina dalla schiavitù del transito dei tir, concentrando tutto il traffico, leggero e pesante, nelle nuove invasature a sud. Comprese le autostrade del mare. I 28 milioni compensano in gran parte i 35 milioni che costituivano il mutuo che la Banca Dexia concesse 5 anni addietro poi estinto dallo stesso ministero d'intesa con l'autorità portuale di Messina che ha già stanziato 15 milioni. Ora si dovranno definire gli ultimi aspetti inerenti il reperimento delle residuali somme necessarie e la attribuzione dei "poteri speciali", richiesti da tempo per l’approvazione del progetto esecutivo.
Il finanziamento del governo completa quelli di Autorità Portuale e Regione Sicilia e raggiunge i 61 mln di € che, pur mancandone una decina per la copertura integrale, consentiranno di poter assegnare i lavori alla Coedmar, seconda classificata nel bando risalente a sei anni fa. In un incontro che il sindaco Accorinti chiederò al Ministero, insieme con la Regione, saranno definiti gli ultimi passaggi verso l’apertura dei cantieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi