MESSINA

Nuova intimidazione, preso di mira noto ritrovo

Un colpo di pistola contro la saracinesca di un locale di via Tommaso Cannizzaro è stato sparato la scorsa notte quanto l'esercizio era già chiuso.

carabinieri

Foto A. Villari

Un colpo di pistola contro la saracinesca di un ritrovo di via Tommaso Cannizzaro è stato sparato la scorsa notte quanto l'esercizio era già chiuso. Un foro è stato trovato sulla serranda de “L'Aperitivo” uno dei locali più in voga del momento, molto frequentato dai giovani. Sull'episodio stanno indagando i carabinieri. La scorsa settimana era stata presa di mira la pescheria Bonaffini di Via S.Cecilia. In quell'occasione furono sparati ben sei colpi di pistola.

Confesercenti Messina esprime solidarietà nei confronti del titolare del ritrovo “L’aperitivo” di via Tommaso Cannizzaro, la cui attività è stata oggetto di un grave atto intimidatorio.
L’imprenditore messinese è infatti associato alla Fiepet- Confesercenti, oltre ad essere parte attiva dell’associazione I love Cannizzaro che si batte per il rilancio delle attività commerciali della zona.
Il presidente di Confesercenti Alberto Palella manifesta inoltre grande preoccupazione per l’aumento di attentati e rapine ai danni di esercizi commerciali messinesi. “L’escalation di episodi criminosi spegne la voglia di fare impresa, soprattutto tra i giovani, afferma Palella. E’ auspicabile dunque che venga assicurata una maggiore attività di controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine, a tutela non solo delle attività commerciali, ma di tutti i cittadini”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi