Messina

“Schiarita” per il Piemonte

Oggi potrebbe essere trovata una soluzione condivisa prima del voto all’Ars. Disponibilità dei locali all’Irccs ma non sarà trasferita la proprietà

“Schiarita” per il Piemonte

Nel giorno del voto all’Ars sulla vicenda Piemonte-Irccs sembra, alla fine, prevalere il buon senso. Prima della seduta dell’Assemblea regionale, su iniziativa del presidente Giovanni Ardizzone, si terrà un confronto tra il governo Crocetta e i parlamentari messinesi. L’obiettivo è trovare una soluzione condivisa che potrebbe essere già quella prospettata in queste ultime settimane, con una formula giuridica di “disponibilità dell’immobile”, che non si traduca però nel trasferimento della proprietà dell’ospedale all’Istituto Neurolesi. Su queste basi l’accorpamento dovrebbe finalmente diventare realtà, garantendo il pieno funzionamento del pronto soccorso e dei servizi correlati. Dopo la farsa della seduta del 30 dicembre, non trovare la quadratura del cerchio sarebbe un atto assolutamente irresponsabile. Da qui la riapertura al dialogo, la convocazione dell’incontro e l’appello congiunto firmato ieri dai deputati messinesi Santi Formica e Beppe Picciolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto