Milazzo

Prima tranche di fondi
per Barcellona e Milazzo

L’esondazione del Mela dello scorso ottobre che ha messo in ginocchio le contrade di Caldà e Bastione. Dalla Protezione civile regionale 816mila euro. Da Roma si attende la concessione dello stato di emergenza

Prima tranche di fondi  per Barcellona e Milazzo

 Il dirigente del Dipartimento di Protezione civile regionale, Calogero Foti, ha firmato il decreto con cui sono stati assegnate somme per 817.623,64 euro ai comuni di Barcellona e Milazzo, per far fronte alle spese sostenute nell’esecuzione dei lavori d’emergenza per il ripristino delle contrade Caldà, sulla sponda barcellonese, e di Bastione su quella milazzese, dopo l’esondazione del torrente Mela del 10 ottobre 2015. Al Comune mamertino è stato ripagato l’intero costo sostenuto per questo tipo d’intervento, pari a 317.623,64, mentre a Barcellona sono stati assegnati 500 mila euro a fronte di un consuntivo di un milione e 200 mila euro, secondo quanto accertato dei funzionari della Protezione civile regionale, in fase di rendicontazione delle spese. La cifra sarà a disposizione delle casse comunali dei due centri tirrenici, attraverso un trasferimento di somme da parte della Tesoreria regionale. Per la copertura totale dei costi sostenuti da Palazzo Longano si dovrà attendere la disponibilità delle risorse da parte della Protezione civile regionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi