Rimini

Messinese picchiato
fugge nudo in strada

Un quarantanovenne malmenato dall'ex marito e dal figlio della sua attuale compagna e trasportato all'ospedale degli Infermi

ospedale interni sanità

Picchiato dall'ex marito e dal figlio della sua attuale compagna, un 49enne originario della provincia di Messina si è visto costretto a fuggire nudo in strada. Soccorso da una donna di passaggio, è stato portato all'ospedale Infermi di Rimini, dove i medici gli hanno dato trenta giorni di prognosi. I due aggressori, padre e figlio, 41 e 20 anni, sono stati denunciati per lesioni aggravate. I fatti sono accaduti nel tardo pomeriggio di ieri. I due (il figlio ha le chiavi di casa della madre) si sono presentati dalla donna, 45enne riminese che vive in una frazione dell' entroterra, e l'hanno trovata a letto con il nuovo compagno. La situazione ha fatto scoccare la scintilla e il 41enne, con l'aiuto del figlio, ha iniziato a prendere a calci e pugni il 49enne. Oltre alle mani, per colpirlo, hanno usato un punteruolo, con il quale gli hanno procurato ferite su tutto il corpo. Vistosi alle strette, è scappato così come si trovava, senza nulla addosso. Una donna gli ha prestato soccorso accompagnandolo in ospedale da dove, in tarda serata, è partita la chiamata alla questura. Raccolti gli elementi, i poliziotti hanno rintracciato gli aggressori e li hanno denunciati. (AA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi