MESSINA

Piano di zona senz'acqua

A Santa Lucia sopra Contesse 600 famiglie sono a secco da quasi una settimana.

Piano di zona senz'acqua

600 famiglie, residenti nel Nuovo Piano di Zona a Santa Lucia sopra Contesse, da sei giorni con i rubinetti a secco. Un'emergenza idrica ignorata, secondo gli attivisti del meetup “Grilli dello Stretto”, con la deputata regionale Valentina Zafarana. Disagi enormi, quelli subiti dai residenti della zona sud della città, legati al depotenziamento della portata idrica dell'acquedotto della Santissima- spiega la pentastellata. “Il Nuovo Piano Zona è un'area collinare particolarmente popolata; le abitazioni normalmente vengono rifornite d'acqua una volta al giorno nella fascia oraria notturna. E' evidente, pertanto, la totale assenza di un approvvigionamento idrico diretto. Inoltre, in questi giorni, nessuna autocisterna si è mai recata sul posto per alleviare i disagi di coloro che, da quasi una settimana, sono stati lasciati senza acqua Dalla deputata regionale, l'invito ai vertici dell' Amam affinché si faccia chiarezza, sia sull'accaduto, sia sulla gestione complessiva della rete idrica, attraverso un tavolo tecnico capace di risolvere definitivamente il problema. Sull'argomento si è mossa la seconda circoscrizione con il suo presidente Nuccio Zullo.

Commenti all'articolo

  • nino24

    03 Gennaio 2016 - 16:04

    Semplici chiacchiere i politici o amministratori dovrebbero verificare giorno per giorno , come vanno le cose in questa città in tutti i settori..!dopo la vergognosa crisi di ottobre tutto tace non si capisce cosa faranno Amam politica amministratori per risolvere uno dei più vergognosi problemi di una città detta moderna...ovvero non avere in casa 24 su 24 ore acqua corrente!!!!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi