MESSINA

Attentato pescheria, video e testimoni

Proseguono le indagini dei carabinieri per fare luce sul grave attentato della sera di San Silvestro ai danni della pescheria Bonaffini, verso cui sono stati sparati sei colpi di pistola. I militari hanno visionato parecchi filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona e sentito testimoni, titolari e lavoranti del negozio.

Colpi di pistola contro pescheria

I Carabinieri della stazione Arcivescovado, al comando del maresciallo Gaetano Ilacqua, stanno lavorando alacremente per risalire all'autore del grave attentato alla pescheria Bonaffini di Via S.Cecilia angolo Giordano Bruno, verso la quale sono stati sparati, nella sera di San Silvestro intorno alle 19.00, ben sei colpi di pistola calibro 9 che hanno centrato la vetrina del negozio, in quel momento chiuso dopo le vendite della giornata. Per terra non è stata trovata nemmeno un'ogiva integra poiché il piombo a contatto col vetro si è letteralmente disintegrato. Per risalire al responsabile sono stati visionati, oltre a quello del negozio, i filmati delle telecamere di video sorveglianza della zona. Molte, anche se non nitidamente, hanno immortalato il momento in cui è stato effettuato l'attentato. Si attende il parere dei tecnici specializzati che potrebbero dare un contributo decisivo anche se l'uomo che ha fatto fuoco era coperto da casco. Ma i carabinieri hanno sentito in questi giorni parecchi testimoni che, loro malgrado, hanno assistito, da vicino, al gesto eclatante.
Gli investigatori mantengono il riserbo. Si sa soltanto che chi ha sparato lo ha fatto con decisione e molto velocemente, dileguandosi dopo aver portato a termine la sua missione. Le indagini dei carabinieri devono anche stabilire chi fosse il reale bersaglio e il movente dell'intimidazione. Pochi dubbi per le modalità sembrerebbe un avvertimento in piena regola. Sentiti i titolari dell'esercizio commerciale che non riescono a spiegarsi i motivi del gesto ma anche i lavoranti perché gli investigatori, comunque, non vogliono escludere nessuna ipotesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi