Riesame

Appalti truccati a Patti, no al ricorso della Procura

giustizia

Il tribunale del Riesame di Messina ha rigettato il ricorso presentato dalla Procura della Repubblica di Patti (Messina), avverso l'ordinanza del Gip di Patti con la quale erano state respinte le richieste di applicazione di misure cautelari nei confronti di otto persone, indagate nell'ambito dell'operazione di polizia relativa a presunti appalti truccati al Comune di Patti, chiamata 'Patti & Affari' del 17 agosto dello scorso anno. Si tratta del sindaco di Patti, Giuseppe Mauro Aquino, dell'assessore ai Servizi Sociali, Nicola Molica, di Giuseppe Busacca, Michele Cappadona e Giuseppe Pizzo, tutti e tre imprenditori del settore sociale, del sindaco di Librizzi, Renato Cilona, del dirigente e del funzionario del settore Servizi Sociali del Comune di Patti, rispettivamente Luciana Panissidi e Salvatore Colonna, accusati, a vario titolo, di reati contro la pubblica amministrazione, turbativa d'asta nel settore dei servizi sociali e abuso d'ufficio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi