Taormina

Consiglio approva
il Bilancio 2015

Ammonta a un milione 634 mila euro l'avanzo di amministrazione. Adesso giro di vite contro l'evasione dei tributi

Consiglio approva il Bilancio 2015

Via libera del Consiglio comunale di Taormina al Bilancio 2015. Lo schema finanziario di previsione, esitato alle porte del Natale, è in realtà un documento che si pone a consuntivo dell'anno che va a concludersi. "L'aver evitato il dissesto ed aver ottenuto un giudizio positivo dalla Corte dei Conti - ha spiegato l'assessore alle Politiche Finanziarie, Salvo Cilona è certamente un fatto di assoluta importanza che cambia le prospettive e che potrà essere un momento di ripartenza per dare un impulso significativo al percorso di risanamento delle casse comunali che abbiamo avviato. La priorità è già oggi, e lo sarà ancor più nei prossimi mesi, quella di andare a scoprire la forte elusione registratasi in questi anni su tutti i tributi. Abbiamo avuto 6 milioni 160 mila euro dalla Cassa Depositi e Prestiti. Incassati 500 mila euro dalle contravvenzioni, 400 mila euro l'anno dal parcheggio Porta Pasquale, la Cosap produrrà 518 mila euro ed è una cifra che siamo convinti di poter aumentare perché ci sono delle attività che sinora usufruiscono del suolo pubblico senza pagare niente. E poi ammonta a 456 mila euro il canone dei parcheggi gestiti da Asm (Lumbi e Porta Catania) e versato al Comune, e 700 mila euro è l'importo del ticket che Asm dovrebbe trasferire poi al Comune. Ed inoltre è stato quantificato Un milione 634 mila euro di avanzo di amministrazione, 384 mila euro riguardano l'Iva, 100 mila euro inerenti il cimitero e 190 mila euro di introito per le concessioni edilizie. Sono queste le cifre che danno il sostegno al Comune e alla finanza cittadina". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi