Polo Annunziata

Messina, rogo nella notte alla facoltà di Veterinaria

Forse per il corto circuito a un computer. Danni anche ai preziosi e costosi macchinari del PanLab

 Messina, rogo nella notte alla facoltà di Veterinaria

Foto A. Villari

Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 23.50 al primo piano dell’edificio che appare subito, sulla destra, a chi accede alla facoltà di Veterinaria. Alcune colonne di fumo sono state viste fuoriuscire dalle due finestre lasciate aperte, al secondo piano, di una stanza del Clam, il Centro linguistico dell’Ateneo messinese, ubicato all’interno del dipartimento. A generare questa cospicua nube di fumo, pare, il materiale plastico di un computer, forse per effetto di un corto circuito. Le lingue di fuoco hanno avvolto suppellettili e arredi annerendo pareti e soffitto. Ma la situazione più preoccupante, come detto, ha riguardato alcuni laboratori del PanLab. Peraltro, ragioni di sicurezza hanno imposto la celere disattivazione della condotta ad alta pressione che rifornisce con 10.000 litri di idrogeno la struttura del PanLab.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi