Messina

Gioco illegale, sequestro della GdF

Il responsabile dell’agenzia è stato denunciato alla locale Autorità Giudiziaria poiché sprovvisto della licenza di esercizio

Gioco illegale, sequestro della GdF

I finanzieri del Nucleo Mobile del Gruppo di Messina nel corso di un’attività di contrasto al gioco illegale e abusivo hanno attuato, nei giorni scorsi, una serie di controlli in città, nell’ambito di un piano d’azione predisposto dal Comando Provinciale. L’operazione ha interessato diversi circoli ricreativi e agenzie di scommesse. L’intervento, effettuato presso un esercizio della città, precisamente in zona Torre Faro, ha consentito di porre sotto sequestro, complessivamente, tre computer e due stampanti, oltre a vario materiale cartaceo riportante quotazioni di eventi sportivi nazionali ed esteri, riconducibili a una società di scommesse con sede a Malta. Il responsabile dell’agenzia è stato denunciato alla locale Autorità Giudiziaria poiché sprovvisto della licenza di esercizio prescritta dalle norme del Testo Unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza e per aver posto in essere abusivamente l’esercizio delle scommesse. Lo stesso, inoltre, raccoglieva le puntate sugli eventi sportivi nazionali ed esteri senza essere collegato al totalizzatore nazionale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. A conclusione delle operazioni sono state constatate violazioni amministrative per un importo pari a diecimila euro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi