Taormina

Proroga a Messinambiente in attesa del nuovo Aro

Taormina : il futuro prossimo dei servizi Nu. Ipotizzata una prosecuzione fino al 31 gennaio alla luce del complesso iter che porterà alla creazione del nuovo gestore

Proroga a Messinambiente in attesa del nuovo Aro

Comune di Taormina e Messinambiente avanti insieme sino al 31 gennaio, poi la casa municipale proverà ad avviare la nuova gestione della raccolta rifiuti. È in sintesi questa la prospettiva che si va delineando in queste ore a Palazzo dei Giurati nelle scelte da fare per il servizio di nettezza urbana, alle porte della già decisa nascita dell’Aro Taormina, che dovrebbe concretizzarsi nel nuovo anno. L’Amministrazione ha in mano da diversi mesi il via libera della Regione per l’Aro singolo e ora si tratta di passare alla fase operativa, quella costitutiva del nuovo soggetto preposto a gestire la raccolta rifiuti nella località turistica nei prossimi anni. Bisognerà fare, ovviamente, un bando di gara per individuare la società che gestirà il servizio e i tempi non saranno brevi, ma nelle intenzione della casa municipale non dovranno nemmeno essere troppo lunghi. Ecco perché la strategia che intende adottare la Giunta è quella di disporre intanto una prima proroga del servizio all’attuale soggetto gestore, cioè Messinambiente, per l’impossibilità tecnica di fare diversamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi