Messina

Crolli pericolosi
da Palazzo Scardino

A rischio un altro pezzo di storia. Chiuso un tratto di via Don Blasco

Crolli pericolosida Palazzo Scardino

   Crolli pericolosi dalla piccola “torre” di palazzo Scardino, uno dei pochissimi edifici privati dei secoli scorsi, che sopravvissero al terremoto del 1908. Un edificio sottoposto a vincolo storico-artistico e monumentale nel vigente Prg, a partire dal 2000. Il degrado dell’ottocentesco palazzo di via Don Blasco è ora un pericolo per l’incolumità di automobilisti e pedoni. Alcuni blocchi di mattoni sono crollati dall’ala sud dell’immobile, costringendo i vigili del fuoco, intervenuti agli ordini del caposquadra Giacoppo, e la polizia municipale a disporre la chiusura del tratto stradale tra l’incrocio di via S. Cecilia e la foce del torrente Zaera. Ancora più grave appare il rischio di ulteriori cedimenti. Una lunga crepa attraversa, nell’ala sud, la parte angolare del palazzo incombente sul piccolo slargo adiacente alla via Don Blasco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi