S. Filippo del M.

Riconversione dell’Edipower, timori e incubo occupazionale

Netta presa di posizione della Filctem Cgil, che bacchetta ambientalisti e amministratori locali: al bando i pregiudizi

Riconversione dell’Edipower, timori e incubo occupazionale

I sindacati ribadiscono la necessità di affrontare la questione della riconversione della Centrale senza alcun pregiudizio, tenendo conto della necessità di salvaguardare i livelli occupazionali. Ad oggi l’unica certezza – sottolineano – è l’accordo di programma tra azienda sindacati ed istituzioni venuto fuori in Prefettura nei mesi scorsi per rilanciare la centrale termoelettrica di San Filippo del Mela e scongiurare i licenziamenti. A2A attraverso il suo “Ad” ha detto chiaramente che le difficoltà del mercato elettrico sono nettamente aumentate negli ultimi mesi per via del trend negativo dell’economia, dichiarando di voler continuare l’attività di impresa, garantendo il proseguo della produzione attraverso l’impiego del Css. Ciò per far continuare l’attività su due gruppi con non più di 60 MW.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto