Messina

Autovelox attivo
a Camaro Superiore

Sul viale padre Ruggeri. Lo ha disposto la polizia municipale, in seguito all'intervento del consigliere circoscrizionale Signorino, su input del prefetto

autovelox

Le circoscrizioni si rivelano, ancora una volta, fulcro delle segnalazioni di tutte le istituzioni. E’ quello che si è verificato nel villaggio di Camaro Superiore lungo il viale Padre Ruggeri, un’arteria molto trafficata ad un elevato rischio di alta velocità ad essere interessata dalla nota del Consigliere della III° circoscrizione Nunzio Signorino che sollecitato dai cittadini residenti lamentava la pericolosità che incombe ogni giorno l’alta velocità sul viale Padre Ruggeri fino ad arrivare all’incrocio tra la piazza F. Fazio e la via Annibale.

I cittadini residenti lamentano che l’alta velocità delle auto e moto che  percorrono il viale in questione supera alcune volte gli 80 km orari, mettendo in seri pericoli l’incolumità dei cittadini. Inutile è stata la richiesta del consigliere Signorino di istallare la segnaletica orizzontale e verticale, cartelli stradale di indicazione di rallentamento e limite di velocità,  passaggio pedonale e infine i dossi artificiali in tutto il viale che stando a ciò che recita il codice della strada risultano vietati sulle strade principali.

I dossi dovrebbero servire a limitare la velocità dei veicoli, invece troppo spesso sono trampolini di lancio che danneggiano i veicoli e fanno cadere i motociclisti. L'adozione di dossi poi è espressamente vietata “su strade che costituiscono itinerari preferenziali dei veicoli normalmente impiegati per i servizi di soccorso e di pronto intervento.

Per tale motivo, il consigliere Signorino ha subito sollevato il problema all’attenzione del prefetto, il quale ha subito disposto un intervento urgente in merito a tale situazione di pericolo relativa alla viabilità della strada suindicata. Premesso quanto sopra, il Prefetto Trotta “chiedeva di voler  disporre opportune verifiche sulla criticità segnalata dal consigliere Signorino, finalizzata alla eventuale adozione dei necessari provvedimenti per la salvaguardia della pubblica e privata incolumità”. Stessa sensibilità si è avuta dal Responsabile della sezione sud della Polizia Municipale, Comm. Giardina, che subito ha effettuato un sopralluogo nella zona accertando che lungo il Viale Padre Ruggeri, oltre alla segnaletica orizzontale e verticale di attraversamento pedonale, l’intera strada è priva di qualunque altro tipo di segnaletica.

Nell’ottica della prevenzione dei sinistri stradali, il Commissario Giardina ha autorizzato un servizio di autovelox  per giorno 12 novembre 2015. Tale presenza è stata un ottimo deterrente a discapito di quegli automobilisti imprudenti e privi di buon senso che “scorrazzano” a velocità elevata in una strada frequentata costantemente da pedoni che rischiano di essere travolti da tali pirati. Per tale motivo è stato programmato un ulteriore controllo che verrà effettuato nella settimana dal 23 al 28 novembre 2015.

Il consigliere Signorino auspica che tale servizio di controllo nei prossimi mesi verrà effettuato in maniera costante per evitare che si verifichino eventi incresciosi o drammatici sinistri, che mettano a repentaglio l’incolumità dei cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi