Messina

La corona ai caduti finita tra i rifiuti

Su un marciapiede nei pressi del comune. Era quella del prefetto di Messina, come si evince dalla scritta sulla fascia tricolore

La corona ai caduti finita tra i rifiuti

  La corona ai caduti è... caduta. Dove? In mezzo al marciapiede, a due passi da Palazzo Zanca, appena dietro i cassonetti, in “buona” compagnia di una pedana in legno e di altri suppellettili. Non una bellissima fine, c’è da dire, specie per l’alto valore simbolico e non solo che la corona che viene deposta ai caduti il 4 novembre, nel giorno della festa delle Forze armate, porta con sé. Ieri mattina l’amara scoperta: la corona, con tanto di sostegni e di fascia tricolore, abbandonata lì, come un rifiuto qualsiasi (anzi peggio, perché fuori dai cassonetti). La corona era quella del prefetto di Messina, come si evince dalla scritta sulla fascia tricolore. Rimane il dubbio di fondo: chi ha avuto il cattivo gusto di gettarla su un marciapiede senza alcun rispetto?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi