PALLANUOTO

Messina in Europa contro
Sabadell, Matarò e Lille

Sorteggiati dalla Len i quattro gironi di Euro lega. La Waterpolo Despar giocherà in Francia, dal 5 al 7 febbraio. Passano alla fase successiva le prime due.

Messina in Europa controSabadell, Matarò e Lille

Sorteggiati dalla Len i gironi di Euro Lega di pallanuoto femminile che vede al nastro di partenza 17 squadre in rappresentanza di 10 nazioni. La Waterpolo Despar Messina, che per la prima volta dalla sua fondazione prende parte alla più importante manifestazione continentale,  è stata inserita nel gruppo D con le francesi del Lille, che ospiteranno questo raggruppamento, e con le spagnole del Sabadell e del Matarò. Le gare sono in programma dal 5 al 7 febbraio 2016. Accederanno al  turno successivo le prime due formazioni. Un raggruppamento difficile per le peloritane che tenteranno di approdare ai quarti di finale.

La squadra più forte del girone è, senza dubbio, il Sabadell, finalista perdente la scorsa stagione contro le greche dell’Olympiakos. Le catalane, come del resto le messinesi, si trovano in testa al proprio campionato a punteggio pieno. Anche il Matarò, in cui gioca l’italiana Arianna Gragnolati, è un avversario ben strutturato. Nel torneo iberico occupa, infatti, la terza posizione, con una sola sconfitta al passivo dopo sei giornate. Di buon livello anche le francesi del Lille, vincitrici per due anni di seguito del campionato transalpino, e che avranno il vantaggio del fattore campo. 

Questo il commento di Felice Genovese,  presidente della Waterpolo Despar Messina: “ La favorita per il passaggio del turno è il Sabadell che, ormai, da anni è tra le squadre migliori del continente. Noi ce la giocheremo con le altre due e ritengo che abbiamo buone chance di farcela anche se il nostro girone, qualitativamente, è uno dei più difficili. Aspettavamo questo momento da molto tempo e, adesso, speriamo di ben figurare. Accedere ai quarti sarebbe un sogno che cercheremo di realizzare ”.

Il tecnico della Waterpolo Despar Messina, Maurizio Mirarchi, sottolinea le difficoltà del girone: “ Da un lato c’è la soddisfazione di giocare in Europa per la prima volta, dall’altra la forza delle avversarie che sono tutte di ottimo livello tecnico. Le spagnole sono da anni ai vertici, il Lille costituisce il serbatoio della nazionale francese. Con il massimo rispetto per tutti, contiamo, comunque, di aver le carte in regola per giocarcela alla pari. La qualificazione passerà anche da altri fattori che, però, non possiamo preventivare adesso.”

Questi gli altri tre gironi dell’Euro Lega:

Gruppo A, gare di Barcellona: Sant Andreu (Esp), Uralochka (Rus), Kinef Kirishi (Rus) e Bayer Uerdingen (Ger)

Gruppo B, gare a Budapest: Ujpest (Hun), Szentes (Hun), Stella Rossa (Srb) e Spartak Volgograd (Rus).

Gruppo C, gare ad Oporto : Club Fluvial Portuense (Por), Olympiakos (Gre), Vouliagmeni (Gre), London Otter (Gbr) e Plebiscito Padova (Ita).

Le prime due di ogni girone accedono ai quarti di finale ad eliminazione diretta, con partite di andata e ritorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi