Messina

Tir con rifiuti tossici
bloccato a Messina

Il secondo in una settimana. Stava tentando di imbarcarsi su una dei traghetti degli armatori privati in partenza dalla rada San Francesco

Sequestrato un Tir con carico nocivo
In riferimento all'articolo relativo al sequestro di un autoarticolato avvenuto su una nave della "Caronte & Tourist" pubblicato in data 18 novembre dallo studio legale "Vespo" riceviamo e pubblichiamo: "Occorre rappresentare che l'episodio che vede protagonista la società "Autotrasporti Sciagura Liborio & Figli srl" non corrisponde a verità. Ed invero la società "Autotrasporti Sciagura Liborio & Figli srl" non si è resa partecipe di nessun occultamento di targhe, al fine di eludere i controlli per le merci trasportate, infatti nel formulario rifiuti, rilasciato dalla Raffineria di Gela spa, alla voce trasporto sottoposto a normativa ADR, risulta essere segnato il quadrato NO, per cui non vi era nulla da nascondere, in quanto il carico non era tossico o cancerogeno, per cui nessuna normativa è stata violata e nessun occultamento è stato perpetrato. Inoltre, ancora più importante, nessuna contestazione è stata sollevata dalle autorità intervenute, nessun sequestro, nessun fermo o prescrizione alcuna, niente di niente. Infatti i mezzi della società mia assistita ad oggi continuano a lavorare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi