MESSINA

Tremestieri, il porto resta chiuso per sciopero

Continua lo stato d'agitazione dei lavoratori dell'ex terminal che rende inutilizzabile l'approdo a sud malgrado sia stato reso operativo dopo la pulizia dei fondali. Chiedono un impegno formale alla società che dovrà ricollocarli, ma la Comet, a sua volta, non ha ancor avuto aggiudicato l'appalto definitivamente.

Tremestieri, il porto resta chiuso per sciopero

Non era mai successo prima d'ora, almeno per un periodo così lungo, che l'approdo a sud restasse interdetto ai mezzi pesanti per una protesta dei lavoratori che operano nel piazzale di Tremestieri. Lo scirocco, le mareggiate, la sabbia all'interno del bacino le cause del passaggio dei tir dal cuore della città. Dal 25 ottobre scorso la chiusura dell'approdo a seguito dell'ultima ondata di maltempo. I lavori per renderlo fruibile questa volta sono stati celeri e già dalla notte tra il 12 e il 13 novembre la guardia costiera ne ha sancito l'utilizzo con un'ordinanza. Ma l'altra grossa emergenza cittadina, dovuta ad una crisi idrica senza precedenti, ha fatto passare in secondo piano lo sciopero dei 35 lavoratori della ex terminal Tremestieri che dal 4 novembre mantengono un presidio. Nessuna certezza sul loro futuro occupazionale già cinque mesi fa li aveva indotti ad una manifestazione di protesta poi sospesa in attesa di chiarimenti sul loro loro ricollocazione nella Comet, la società che è ancora in attesa dell'aggiudicazione definitiva della gestione dello scalo di Tremestieri. A questa società i lavoratori continuano a chiedere che venga siglato un pre accordo condizionato per togliere il blocco a far ripartire l'attività nell'importante scalo a sud, allentando la morsa dei tir in centro. Il presidente Ivo Blandina ha ribadito anche oggi sulla Gazzetta del sud il suo impegno ad assumerli tutti ma solo dopo l'aggiudicazione definitiva. Di fatti concreti, quindi, non se ne sono ancora registrati se non la richiesta dell'intervento del Prefetto Trotta da parte dell'assessore comunale delle politiche del mare Sebastiano Pino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi