messina

Crisi idrica "Problema
solo tamponato"

Incontro con la stampa in Protezione Civile a conclusione della prima fase di emergenza idrica in città. L'acqua non potabile è solo prevenzione

Crisi idrica, il puntodella Prot. Civile

Fabrizio Curcio ( capo della Prot. Civile Nazionale ) " I Primi punti erano la gestione emergenza ed il ripristino della linea con il  ritorno dell'acqua. La  città ha risposto con compostezza a emergenza. Grazie a tutti i componenti del tavolo e anche ai presidenti dei  quartiere e volontari.  Amam è stato punto di riferimento al di là delle problematiche infrastrutturali e 
 l'acqua nelle case è punto di partenza non di arrivo .  Abbiamo messo un cerotto su una infrastruttura che ha criticità, una linea che ha criticità. Ma c'è un piano. Problema non risolto, ma tamponato. Il Fiumefreddo + bypass Alcantara portano in città 900 litri al secondo. Mi auguro che questa esperienza - ancora in corso - porti a vera revisione e analisi di tutte le infrastrutture essenziali di questa zona del paese. In caso di terremoto immaginate cosa accadrebbe con queste infrastrutture che sono già in situazione critica adesso.

Per il Commissario Calogero Foti "Oggi ha vinto un sistema. Anzi, che deve ancora vincere. Ha superato una battaglia, ma c'è una guerra da affrontare. Guerra per il miglioramento. La città deve assumere un metodo di lavoro da questa esperienza.  Da oggi piano si sposta su un altro aspetto. Abbiamo raggiunto obiettivo parziale. Deve essere fatto un esame della rete idrica cittadina, un esame della condotta. Mi piacerebbe che questo modello potesse essere adottato nelle criticità anche future. Sono soddisfatto. Ma esorto tutti a continuare e non mollare. Abbiamo redatto un piano di protezione civile per Calatabiano e per azioni conesse anche per Messina. 

Il sindaco Accorinti elogia Amam ricordando come il progetto dei tre tubi fosse proprio della azienda acque." Martedi sarò dal ministro dell'Ambiente, per chiedere interventi sul territorio.

Il sindaco di Calatabiano Intelisano "Mai avuto un atteggiamento ostile. Calatabiano è ben contenta di questo primo obiettivo. Ora servono i  lavori per la messa in sicurezza. Ma questo non significa che non si deve anche lavorare insieme".

Il presidente di Amam Termini: Puntiamo sulla rivisitazione della condotta.Non è tollerabile che la città abbia questi problemi. Stiamo programmando un consolidamento della rete". L'acqua non potabile per un discorso di mera prevenzione, è solo una questione formale. io l'ho bevuta e la userò per cucinare"


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto