Messina

Galati, martedì la consegna dei lavori

La difesa del litorale più a rischio della città e forse dell’intera Sicilia. Barriera di massi lunga 325 metri dalle Case Raciti alla Farmacia. Scelta una ditta agrigentina

mare a galati

 Finalmente la Regione sta per aprire i cantieri a difesa di Galati Marina, ma la corsa contro il tempo non è finita. Anzi riparte più stringente di prima perché le mareggiate alimentate dal vento di scirocco o da quello di levante torneranno presto, secondo stagione L’intervento di protezione urgente delle Case Raciti, ma anche di altri condomìni e di tante case a piano terra, uscirà martedì dal limbo degli inaccettabili ritardi fin qui accumulati. Dopodomani è atteso un traguardo che avrebbe dovuto ragionevolmente esser raggiunto durante la scorsa estate. Sotto riserva di legge, dopo le ultime verifiche, dovrebbero essere consegnate le aree all’impresa aggiudicataria – Pacos srl di Naro (Agrigento) – dell’appalto da 450.000 euro, bandito dal commissario per la riduzione del rischio idrogeologico in Sicilia, Calogero Foti, nonché direttore regionale della Protezione civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi