CRONACA

Imprenditore santagatese
arrestato, si era
improvvisato rapinatore

Lo ha confessato lui stesso ai Carabinieri del Nucleo investigativo di Udine che lo hanno bloccato nella sua abitazione di Bertiolo (Udine). In manette Gaetano Marino, di 59 anni, originario di Sant'Agata di Militello (Catania)

Bertiolo

Imprenditore edile in crisi si trasforma in rapinatore per mantenere la famiglia, moglie e una bimba di tre anni. Lo ha confessato lui stesso ai Carabinieri del Nucleo investigativo di Udine che lo hanno arrestato nella sua abitazione di Bertiolo (Udine). Così è finito in manette Gaetano Marino, di 59 anni, originario di Sant'Agata di Militello, ma da tempo residente in Friuli. E' accusato di due rapine: la prima il 16 giugno in un negozio di Bertiolo per un bottino di 500 euro e la seconda il 27 giugno a un supermercato di San Vito al Tagliamento (Pordenone) dove ha racimolato 250 euro. L'uomo agiva a volto coperto, nascosto da una mascherina antigas e un paio di occhiali da sole, in pugno una pistola. Per recarsi sul posto usava la sua auto su cui aveva applicato una targa posticcia. Nella sua abitazione i Carabinieri hanno trovato la pistola usata per le rapine, una Colt calibro 30 con matricola abrasa, che aveva nascosto in una stampante. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi