Messina

L'Arsenale sarà centro Nato

Un “progetto demilitarizzazione” dell’Agenzia industrie e difesa sposato dalla Namsa: previsto un investimento da 25-30 milioni.

L'Arsenale sarà centro Nato

Negli ambienti militari la notizia circolava da mesi, adesso è ufficiale.
L’Arsenale di Messina diventerà presto “Centro di eccellenza della Nato” per la demilitarizzazione e lo smaltimento di unità navali, non più in linea, fino a duemila tonnellate (navigliosottile). Il progetto preparato dalla Agenzia industrie e difesa, da cui l’Arsenale di Messina dipende dal 2001, è stato sposato dalla Namsa, lo strumento logistico- amministrativo della Nato, con sede in Lussemburgo. Entro la fine dell’estate la commissione Namsa sarà a Messina per verificare lo stato dell’Arsenale e di fatto dare il via libera all’arrivo nella città dello Stretto delle prime unità navali. Ma è chiaro che il progetto andrà a regime non prima diun anno, visto che bisognerà eseguire, nella struttura che sorge al culmine della Falce, una serie di interventi per la realizzazione di importanti impianti per garantirela sicurezza ambientale e aree per l’accumulo di materiali da smaltire.
Un progetto importante, che
prevede un investimento di circa
25-30 milioni di euro con fondi
militari, sotto l’egida dell’Agenzia
industria e difesa, diretta dall’on.
Marco Airaghi, braccio operativo
– una vera e propria holding – del
Ministero della Difesa.

Commenti all'articolo

  • Jonovan

    02 Luglio 2012 - 11:11

    Gazzetta e sindaco nonchè l'intera deputazione messinese. Fatevi garanti e controllori,affinchè questa grande opportunità del nuovo Arsenale sia finalmente a beneficio dei lavoratori e dell'indotto Messinesi, i quali sono stanchi di essere terra di conquista e di spoliazione da parte delle cosidette città sorelle (vedi Catania,Palermo ecc.). Questa è anche una grande opportunità per i n.s. Politici cittadini di dimostrare di avere gli attributi o di essere come al solito adusi alle posizioni prone. Jonovan (Messinese doc). Ciao

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400