In un albergo di Sant’Alessio Siculo

Arrestato latitante napoletano ricercato per truffa e contraffazione

Ieri sera, in un hotel di Sant’Alessio Siculo, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina hanno arrestato Antonio Giuliano, trentaduenne di origini napoletane su cui pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso il Tribunale di Venezia per i reati di contraffazione, truffa e ricettazione.

Arrestato latitante napoletano ricercato per truffa e contraffazione

L’uomo, sulle cui tracce la Polizia era da tempo impegnata, è stato individuato grazie al lavoro d’indagine effettuato dagli agenti del Commissariato su ospiti e soggiornanti di attività alberghiere nel comprensorio turistico di Taormina. Il ricercato è stato sorpreso in compagnia di un altro uomo, E.S. di 34 anni, indagato per favoreggiamento. Entrambi sono stati indagati per introduzione e commercio sul territorio nazionale di prodotti contraffatti.  Giuliano deve scontare una pena di 8 anni e 2 mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400