Solidarietà

Donato un defibrillatore
all'Acr Messina

. L'iniziativa rientra nel progetto di “Defibrillazione Precoce”, recentemente avviato dal Corpo Volontari Gerosolimitano di protezione civile sul territorio messinese, per prevenire la morte improvvisa dovuta ad arresto cardiaco.

Donato un defibrillatore
all'Acr Messina

L’associazione L.E.O. Onlus,  a palazzo Zanca alla presenza del sindaco,  ha consegnato   un defibrillatore all'Acr Messina. Presenti alla cerimonia il direttore generale, Vincenzo Lo Monaco, il vice presidente della società giallorossa, Niki Patti, il comandante Maurizio Barone, responsabile del Corpo Volontari di Protezione civile, Tommaso Virga, presidente della L.E.O. Onlus, e la signora Maria Trinchera Virga, madre del giovane medico prematuramente scomparso e tifosissimo del Messina. L'iniziativa rientra nel progetto di “Defibrillazione Precoce”, recentemente avviato dal Corpo Volontari Gerosolimitano di protezione civile sul territorio messinese, per prevenire la morte improvvisa dovuta ad arresto cardiaco. L’associazione LEO Onlus, creata in memoria di Leonardo Virga, si prefigge di continuare nel solco da lui tracciato, promuovendo manifestazioni ed iniziative di solidarietà sociale, anche con l’acquisto di strumenti ed apparecchiature elettromedicali di diagnostica, di soccorso e di supporto medico sanitario. Il defibrillatore sarà messo a disposizione del reparto sanitario per le partite casalinghe dell'Acr Messina al San Filippo, previa formazione di personale specializzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400