Parla il patron

«L’Acr Messina partita
con lo slancio giusto»

Pietro Lo Monaco ha visto solo il primo tempo della gara con l'Acireale ed è rimasto soddisfatto. Sulla squadra: «Ha dimostrato serenità e solidità». E sul pubblico: «Pochi paganti. Gli abbonati? Spero arrivino a mille».

«L’Acr Messina partita 
con lo slancio giusto»

 Nascosto nel tunnel che collega gli spogliatoi al campo, il patron giallorosso ha seguito con grande interesse la gara contro l’Acireale prima di attendere il duplice fischio di Guarino, guadagnare il parcheggio e sgommare verso Saponara. Durante il tragitto qualche telefonata con il figlio Vincenzo e un doppio sospiro di sollievo ai gol di Cocuzza e Corona. Uno stralcio dell'intervista che poteteleggere a pagina 18 del nostro giornale

Lo Monaco, la “prima” del
suo nuovo Messina è più che positiva...

«Direi di sì. Nel primo tempo
ho visto una squadra solida, autoritaria,
che ha cercato il gol senza
mai correre seri rischi in difesa.
Una squadra che è scesa in campo
con la giusta serenità, consapevole
della propria forza e desiderosa
di centrare la prima vittoria in
campionato. Sono tornato a casa
più che soddisfatto».

Soddisfatto della risposta dei tifosi?
«Sì ma non avevo alcun dubbio.
La gente ha “fame” di vittorie,
spera in un futuro migliore e noi
stiamo lavorando affinché questo
si verifichi. E spero che nelle prossime
settimane si possa arrivare
alle settemila presenze.

Troppi “portoghesi” alla
prima in campionato: 1520 tra
paganti e abbonati, eppure al
“San Filippo” gli spettatori erano
il doppio...

«Ho visto i dati, evidentemente
qualcosa non è andato per il verso
giusto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400