SERIE D

Acr e Città primo derby
in Coppa Italia
il 26 settembre

Domenica l'esordio nel torneo di serie D, ma le due squadre pensano già ai primi derby stagionali. Il 26 settembre quello di Coppa Italia, il 30 in campionato, gara che RaiSport potrebbe trasmettere in diretta il giorno prima.

Acr e Città primo derby
in Coppa Italia 
il 26 settembre

Adesso è ufficiale. Il primo derby stagionale tra Acr Messina e Città di Messina si giocherà, mercoledì 26 settembre, con inizio alle 15, orario che, comunque, potrebbe variare se le due società troveranno l’accordo per un eventuale slittamento serale. Questo appuntamento precede di qualche giorno il primo di campionato, in programma domenica 30 settembre. La novità è che Rai Sport ha chiesto di trasmettere questa partita in anticipo e cioè, sabato 29 nel quadro dell’accordo che l’emittente nazionale ha in essere con la Lega Nazionale Dilettanti.

Intanto le due squadre si avvicinano all'esordio nel torneo di serie D.

L’Acr Messina sta preparando il match casalingo con l’Acireale. Il tecnico Catalano dovrà fare i conti con alcune indisponibilità. Quelle di Leon, la società sta lavorando per sistemare il suo tesseramento, dell’infortunato Cucinotta e dell’attaccante Parachì. Quest’ultimo deve scontare un residuo di squalifica e lo farà nella prima gara di campionato. Sulla via del recupero Ignoffo. Domani è prevista la rifinitura ed l’allenatore peloritano dovrebbe sciogliere le ultime riserve sulla formazione da opporre agli acesi.

Dopo le due buone prove offerte in Coppa Italia con Vibonese e Acireale, il Città di Messina vuole stupire anche in campionato. Esordio impegnativo per la squadra di Rando a Vallo della Lucania contro il Gelbison, classica squadra di categoria che fa della forza fisica una delle sue prerogative. Di contro l’agilità dei peloritani, un assetto che ha dato i suoi frutti nelle prime uscite, ma che potrebbe subire piccole modifiche per l’impiego dei quattro under. Il giovane portiere Mannino, classe 95, che ha disputato i primi due impegni ufficiali, non appare ancora pronto e al suo posto potrebbe giocare l’esperto Di Dio. La società giallorossa non è ancora riuscita a tesserare un portiere under alternativo. Diversi i nomi sul taccuino del responsabile dell’area tecnica Ciccio La Rosa che sperava di poter ingaggiare l’ex del Cosenza Nunzio Franza ma dovrà ripiegare su qualche alternativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi