Tragica morte

Ficarra piange
il suo campione

Mattia Pintaudi, 17 anni, mentre era alla guida del suo scooter, si è scontrato con un furgone sulla strada di Matini. A giorni doveva partecipare ai mondiali in Slovacchia. Il padre, camionista, ha appreso la notizia in viaggio.

la strada dell'incidente

Il sinistro si è verificato nella prima serata di mercoledì, lungo la strada provinciale 114, quella che, un tempo, era l’unica via di collegamento da Brolo a Ficarra attraverso Crocevia e Matini. Stando a quanto ricostruito dagli agenti di polizia municipale di Ficarra, che hanno svolto i rilievi sotto la guida del comandante Damiano Passerelli, il giovane si trovava alla guida del proprio scooter 50 per raggiungere un pub dove lavorava la sera. Indossava regolarmente il casco protettivo quando, dopo una curva e
per cause ancora in corso di accertamento, lo scooter ha urtato violentemente contro un mezzo furgonato, modello Mercedes, che procedeva in senso di marcia opposto e alla cui guida c’era l’autotrasportatore G. R., 59 anni. L’impatto è stato tremendo con il diciassettenne che è volato a diversi metri di distanza battendo la testa a terra. Il primo a soccorrerlo è stato lo stesso conducente del furgone che ha allertato il 118. Sul posto è giunta un’ambulanza dal vicino Pte di Brolo ma la gravità delle ferite riscontrate al ragazzo, in particolare al capo, al volto ed in altre parti del corpo, hanno consigliato l’intervento dell’elisoccorso che è atterrato in una piazzola di fortuna e dopo aver caricato Mattia è ripartito alla volta del Papardo dove poi il giovane è deceduto. il sostituto procuratore di Patti Francesca Bonanzinga che, comunque, come confermato ieri pomeriggio al comando dei vigili urbani di Ficarra, non ha disposto l’effettuazione dell’autopsia sul corpo dello sfortunato Mattia. Il padre della vittima,
un camionista, ha appreso la notizia mentre si trovava in viaggio al Nord per lavoro. Mattia Pintaudi, come detto, era una autentica promessa del kick boxing, arte marziale che prevede l’utilizzo di tecniche di pugno e di calcio, che praticava, nella palestra “White Tiger” a Capo d’Orlando guidata dal maestro Patrizio Calà. Al suo attivo aveva già ottenuto diversi titoli, nazionali ed europei ed era stato convocato per i mondiali di categoria che si svolgeranno in Slovacchia a settembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto