Codacons

Vacanze: rispetto al 2011
speso il 17% in più

Le vacanze estive degli italiani sono costate complessivamente il 17% in più rispetto a quelle del 2011. Lo afferma il Codacons, che ha realizzato una apposita indagine analizzando le spese dei cittadini sostenute in villeggiatura sia in Italia sia all'estero.

Vacanze: rispetto al 2011
speso il 17% in più

Le vacanze estive degli italiani sono costate complessivamente il 17% in più rispetto a quelle del 2011. Lo afferma il Codacons, che ha realizzato una apposita indagine analizzando le spese dei cittadini sostenute in villeggiatura sia in Italia sia all'estero. 

"La spesa procapite durante le vacanze estive si e' attestata a una media di 104 euro al giorno - spiega il presidente Carlo Rienzi - tale cifra comprende i costi di trasporto (auto, treno o aereo), i soggiorni presso le strutture turistiche, le spese per l'alimentazione, per i servizi balneari (stabilimenti o altro), per svago e intrattenimento. L'esborso degli italiani per le vacanze fa registrate un aumento medio del 17% rispetto allo scorso anno". 

In base all'analisi del Codacons, solo un cittadino su 3 si e' potuto permettere quest'anno una vacanza 'istituzionale' di 7/10 giorni, alloggiando in strutture turistiche italiane o straniere. A causa della crisi economica in atto e' cresciuto sensibilmente (+25%) il numero di italiani che hanno scelto di ripiegare su weekend fuori casa o brevi spostamenti, allo scopo di contenere i costi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi