Per un malore

Tinto Brass
ricoverato a Soverato

Una vacanza che termina nel peggiore dei modi per il noto regista Tinto Brass da giorni sulla costa ionica calabrese. Il noto regista, icona del cinema erotico italiano, è stato ricoverato nella struttura ospedaliera ospedale di Soverato (Catanzaro).

Tinto Brass
ricoverato a Soverato

Tino Brass con Caterina Varzi

Una vacanza che termina nel peggiore dei modi per il noto regista Tinto Brass da giorni sulla costa ionica calabrese. Il noto regista, icona del cinema erotico italiano, è stato ricoverato nella struttura ospedaliera ospedale di Soverato (Catanzaro). Il malore ha colto Tinto Brass durante le sue vacanze soveratesi in compagnia della sua “musa” Caterina Varzi (soveratese) che aveva scelto di rifugiarsi lontana da sguardi indiscreti nella sua città d'origine.

Al momento, per quanto trapelato dalle prime indiscrezioni, le condizioni del regista (un ictus ha colpito il regista ottantenne di origini milanesi nel 2010) rimarrebbero stabili con buoni margini di miglioramento, ma serviranno giorni per effettuare le analisi che permetteranno di tracciare un quadro clinico più preciso dell'accaduto.

. La notizia del malore di Brass è trapelata subito sul sito web cittadino di “Soveratiamo.com” primo a diffondere la notizia nella mattinata di ieri e subito arrivano le prime manifestazioni di vicinanza dalla cittadina soveratese che da giorni ha ospitato una delle coppie più chiacchierate del cinema italiano.

L'approfondimento a pagina 11 della Gazzetta del Sud in edicola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi