Traversata

Da Vulcano a Milazzo
a nuoto per 23 km

Mariacristina Faranda, architetto, è la prima milazzese, quinta atleta in assoluto, ad aver coperto ufficialmente la distanza tra la città del Capo la più vicina delle isole Eolie.

Da Vulcano a Milazzo
a nuoto per 23 km

Faranda e Geraci

Ha percorso 23 chilometri a nuoto da Vulcano a Milazzo. La trentaseienne mamertina, architetto di professione con la passione del nuoto è riuscita nell’impresa nonostante una serie di difficoltà determinate principalmente dalle condizioni meteomarine non favorevoli.

Grazie ai consigli dell’allenatore Pippo Nicosia e l’assistenza di Helenio Zaccone e Carmelo Di Natale quest’ultimo protagonista di alcune traversate dello Stretto di Messina, ha effettuato la suggestiva traversata nuotando per oltre dieci ore consecutive prima di toccare l’estremità settentrionale di Capo Milazzo.

Tanti i momenti critici della performance della Faranda che, dopo cinque miglia di traversata, ha dovuto registrare l’abbandono della “collega” di avventura Livia Geraci, della Polisportiva Nadir, fermata da problemi fisici. Le nuotatrici avevano lasciato insieme la località


Gelso di Vulcano intorno alle 7 e 30 di mattina prima che le attenzioni delle due barche di appoggio si concentrassero esclusivamente sull'atleta mamertina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400