Moody's

"Italia e Spagna
salve entro il 2013"

Lo rivela l'agenzia internazionale Moody's in un rapporto sugli squilibri esterni dell'Eurozona, nel quale sostiene che Italia, Spagna e Portogallo potrebbero uscire dall'attuale stato di crisi entro il 2013.

"Italia e Spagna
salve entro il 2013"

La crisi del debito europeo nei Paesi periferici ha migliorato ma non risolto gli squilibri esterni e la correzione e' stata completata solo a metà. Lo rivela l'agenzia internazionale Moody's in un rapporto sugli squilibri esterni dell'Eurozona, nel quale sostiene che Italia, Spagna e Portogallo potrebbero uscire dall'attuale stato di crisi entro il 2013, se applicheranno compiutamente le riforme fin qui adottate, mentre Grecia e Irlanda potrebbero richiedere fino al 2016 per completare il loro programma di riforme.

 

L'Italia potrebbe vedere tornare nel 2013 la dinamica del Pil a livelli pre-crisi. E' quanto afferma Moody's in un rapporto diffuso questa notte in cui sottolinea comunque che "l'aggiustamento potrebbe essere completo solo a metà" e "la recessione potrebbe durare fino al 2016".
Moody's stima per l'Italia un pil fra 0% e -0,5% nel 2013.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi