Papardo

Morta donna investita
sul viale della Libertà

Non ce l’ha fatta Rosa Amico, l’ambulante di 47 anni di Noto, investita nella tarda serata dello scorso 11 agosto.

Morta donna investita
sul viale della Libertà

La donna faceva parte del gruppo di venditori di palloncini, giocattoli e gadget che operavano in Fiera e che nei giorni della campionaria si erano “accampati” nei pressi del Giardino Corallo per poi trasferirsi, in seguito all’incidente, nei pressi dell’ospedale Papardo per vegliare l’amica e parente. 

La donna è stata centrata in pieno da una Renault Megane, condotta da una messinese di 42 anni, sul viale della Libertà, mentre attraversava la strada. La donna di 47 anni, che nell’incidente aveva riportato una frattura cranica, altre fratture all’osso orbitale e alla mandibola, ma soprattutto un grosso ematoma all’emisfero sinistro del cervello, dopo l’operazione è rimasta ricoverata in Rianimazione per una settimana, fino al decesso avvenuto nel pomeriggio di ieri. 

Per tutti questi giorni gli altri ambulanti, anch’essi di Noto, hanno sostato nell’area di parcheggio del Papardo sperando in un risveglio che, purtroppo, non è avvenuto. Adesso tutti gli atti passano al magistrato, il sostituto procuratore Antonio Carchietti, che aveva già iscritto nel registro degli indagati la conducente della Megane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400