Caorle

Cani-bagnino
salvano tre turiste

Tre turiste della Repubblica Ceca che stavano rischiando di annegare a Falconera di Caorle sono state salvate stamane grazie a Balù, Atena e Dasy, tre cani 'in servizio' presso la Scuola Italiana Cani Salvataggio.

Cani-bagnino
salvano tre turiste
Tre turiste della Repubblica Ceca che stavano rischiando di annegare a Falconera di Caorle (Venezia) sono state salvate stamane grazie a Balù, Atena e Dasy, tre cani 'in servizio' presso la Scuola Italiana Cani Salvataggio. Da tre anni il Comune di Caorle ha integrato il servizio di salvataggio con l'ausilio delle unità cinofile, aumentando il livello di sicurezza in mare. Le tre turiste, Marcela Trazdova e due bambine di 12 anni, erano entrate a fare il bagno ma sono state subito trascinate verso il largo a causa della forte corrente. Immediatamente le unità cinofile Roberto Penzo con il labrador Balù, Roberto Cassarino con la labrador Atena, Loris Gnan con la meticcia Dasy sono entrate in acqua per soccorrerle. All'intervento ha collaborato anche il bagnino Filippo Catto che é giunto sul luogo del salvataggio con il pattino per mettere in sicurezza le tre persone. Si tratta della sesta operazione di soccorso effettuata a Caorle grazie all'ausilio dei cani. Un uovo intervento è avvenuto alle 11.45. Le unita cinofile Andrea Castellaro con il labrador Argo e Loris Gnan con la meticcia Dasy hanno tratto in salvo un turista milanese Gaetano Clemente, che era in seria difficolta nello stesso punto in cui erano state salvate le tre turiste ceche. Grande lavoro e grande soddisfazione per il 33/o salvataggio da parte di unita cinoifile Sics a livello nazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi