Islamabad

Ancora violenza
Undici morti

Una nuova ondata di violenze indiscriminate ha colpito la notte scorsa Karachi, principale città portuale del Pakistan, con gruppi armati che hanno seminato il terrore nelle strade uccidendo almeno undici persone. Lo riferisce GEO Tv.

islamabad

L'emittente segnala il caso particolarmente brutale di un commando armato che è salito su un autobus per il trasporto di passeggeri nell'area di Kharadar ed ha ucciso a bruciapelo una donna di cui non è stata resa nota l'identità. Altre dieci persone sono inoltre morte in attacchi in tre diverse zone della città. Polizia e Ranger sono entrati in azione, ma non vi è stato alcun arresto, mentre tutti i negozi dei mercati sulla Sharah-e-Pakistan hanno chiuso i battenti. Dall'inizio dell'anno le vittime delle violenze sono già ben oltre mille e la situazione, ha indicato GEO Tv, "sembra peggiorare nonostante il dispiegamento di forze di sicurezza". Alla carneficina si aggiungono i casi di racket e i sequestri di persona a scopo di estorsione. Da gennaio una ventina di persone sono state rapite e oltre 200 uomini d'affari hanno subito ricatti dalle bande che controllano i quartieri della città portuale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto