Progetto di Bill Gates

Ecco la toilette
del futuro

Progetto sulla toilette a energia solare che ricicla l'acqua e trae energia riutilizzabile dalla degenerazione dei rifiuti organici umani.

Ecco la toilette
del futuro

Bill Gates scommette sulla toilette per il futuro del mondo. 

Il capo di Microsoft, nelle vesti di filantropo che indossa nell'associazione umanitaria sua e della moglie Melinda e nella quale versa gran parte dei suoi proventi, ha consegnato un assegno da 100 mila dollari al 'California Institute of Technology' per il progetto sulla toilette a energia solare che ricicla l'acqua e trae energia riutilizzabile dalla degenerazione dei rifiuti organici umani.

La 'Bill e Melinda Gates foundation' si sta concentrando infatti sulla necessità di un nuovo tipo di servizi igienici che possano essere facilmente impiantati nel sud del mondo, dove la cronica carenza di toilette comporta problemi igienico-sanitari che sono ogni anno causa di morte di oltre un milione e mezzo di bambini sotto i cinque anni.

Circa 2,6 miliardi di persone, pari al 40 per cento della popolazione mondiale - la maggior parte nell'Africa sub-sahariana e del sud Asia - non hanno accesso ai servizi sanitari e sono costretti a defecare all'aperto.

'E' fondamentale - ha detto Gates - continuare a collaborare e favorire nuovi investimenti in questo settore. Molte dei progetti qui presentati - ha proseguito - contribuiranno a trasformare la nostra dipendenza dai tradizionali servizi igienici'.

Forte di questo convincimento, la fondazione ha annunciato nuovi investimenti per circa 3,4 milioni dollari che porteranno a circa  6,5 milioni gli stanziamenti.

Lo scorso anno la Fondazione Bill & Melinda Gates ha dato sovvenzioni ad otto università di tutto il mondo per aiutare ad affrontare il problema e per inventare un gabinetto che utilizzi poca acqua, sia economico e trasformi i rifiuti in energia, acqua pulita e sostanze nutritive. Il premio di 100mila dollari è andato a un team che ha presentato un bagno a funzionamento solare, dove un pannello produce l'energia necessaria per trasformare  feci e urine in idrogeno, gas che può essere immagazzinato e riutilizzato come combustibile e generare altre forme di energia.  L'acqua è invece depurata  e recuperata per irrigare la toilette.

Gates ha anche elargito premi alla Loughborough University della Gran Bretagna e alla Università di Toronto per i loro progetti che si concentrano sulla trasformazione feci in risorse utilizzabili. L'obiettivo, adesso, è produrre i nuovi servizi igienici nei prossimi due-quattro anni.

La Fondazione Gates investe circa 80 milioni di dollari l'anno per portare acqua e servizi igienici in Paesi che ne sono privi. La fondazione di BIll e Melinda Gates è la più grande organizzazione privata filantropica del mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi