Crisi

Nel 2011 scomparsi
9mila ristoranti

Nel 2011 sono scomparsi quasi 9 mila ristoranti. E' quanto emerge dall'ultimo rapporto della Confcommercio sulle economie territoriali e il terziario di mercato.

Nel 2011 scomparsi
9mila ristoranti

Nel 2011 sono scomparsi quasi 9 mila ristoranti. E' quanto emerge dall'ultimo rapporto della Confcommercio sulle economie territoriali e il terziario di mercato. Lo scorso anno è stato negativo per tutto il settore che raggruppa le attività del turismo, del tempo libero e delle comunicazioni. Nel complesso il comparto ha fatto registrare, tra iscrizioni d'imprese e cancellazioni, un saldo negativo per oltre 13 mila aziende, praticamente sparite.

"Il numero delle cessazioni è stato elevato in tutte le componenti del settore, ma è nei servizi di ristorazione - si legge nello studio - che ha raggiunto valori preoccupanti, rappresentando oltre il 67% del totale delle cancellazioni dell'aggregato", ovvero 8.857 su 13.199. Estendendo lo sguardo, secondo Confcommercio nel totale dell'economia le aziende andate in fumo nel 2011 sono oltre 2 mila. L'associazione rileva per il commercio la perdita di più di 30 mila esercizi, per il trasporto e la logistica di quasi 7.900 imprese e per gli altri servizi (dagli studi professionali alle agenzie immobiliari) il saldo negativo risulta essere di 9.400.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi