Brindisi

Un mese dopo
omaggio a Melissa

Alle 7,42 del 19 maggio scorso, davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi, un'esplosione investì e dilaniò i corpi di un gruppo di sedicenni

Un mese dopo
omaggio a Melissa

"Melissa è un modello da seguire per il rigore e il senso di responsabilità che metteva nel progetto educativo che condivideva con la sua famiglia. La sua morte deve spingere tutti ad un ripensamento". Lo ha detto il vicesindaco di Brindisi, Paola Baldassarre, poco prima di entrare nel duomo cittadino dove è in corso la messa che viene celebrata dal vescovo Rocco Talucci ad un mese dall'attentato che il 19 maggio scorso uccise la sedicenne Melissa Bassi e ferì cinque sue compagne di scuola dinanzi all'Istituto professionale Morvillo-Falcone. La messa apre una giornata che tra Brindisi e Mesagne, paese di tutte le studentesse coinvolte nell'attentato, è interamente dedicata alle celebrazioni per il trigesimo della strage. Nel duomo sono presenti oltre al vicesindaco anche il prefetto e il questore di Brindisi.

Alle 7,42 del 19 maggio scorso, davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi, un'esplosione investì e dilaniò i corpi di un gruppo di sedicenni che andavano a scuola, uccidendone una, Melissa Bassi, e ferendone altre cinque. Per commemorare la strage sono state organizzate varie iniziative nell'arco della giornata a Brindisi e nel pomeriggio a Mesagne, il paese di Melissa e delle altre ragazze.

Da studentesse fuori sede, le giovani mesagnesi prendevano ogni mattina l'autobus per raggiungere la scuola, un istituto tecnico professionale di moda spettacolo e servizi sociali. Alle 7.42, mentre stavano varcando i cancelli della scuola, furono investite da una doppia esplosione. Le commemorazioni cominceranno alle 10 con una messa in suffragio nel Duomo di Brindisi, celebrata dall'arcivescovo Rocco Talucci. Seguira' la cerimonia di intitolazione a Melissa della palestra della scuola Morvillo Falcone, alla presenza del vicepreside, degli insegnanti e dei ragazzi. Nel pomeriggio, alle 18, presso il Teatro comunale di Mesagne, si esibira' il coro di voci bianche del Teatro San Carlo di Napoli.

Poi alle 19, sempre a Mesagne, don Antonio Mitrugno celebrera' una messa nella parrocchia di Santa Maria. Quindi, in serata, a Mesagne, si terra' un concerto organizzato da un comitato spontaneo di ragazzi che, non senza incontrare qualche difficolta', hanno infine ottenuto dal Comune il patrocinio e la possibilita' di montare il palco in piazza Vittorio Emanuele II, nei pressi di Porta Grande. In quella cornice, dalle 20 in poi, si esibiranno artisti locali e ci sara' l'intervento della coordinatrice dell'Uds di Brindisi, Martina Carpani. Saranno inoltre lette due lettere indirizzate alla vittima dell'esplosione davanti alla scuola Morvillo Falcone, una scritta dal fidanzato Mario e l'altra dalla migliore amica di Melissa, Selena Greco, ferita nell'attentato e ancora convalescente.

Sul palco ci saranno alcuni giovani artisti tra cui Loredana Errore, Luca Napolitano, Nicolas Bonazzi e Laura Bono, che hanno contribuito alla serata a titolo gratuito. La manifestazione si concludera' con il lancio di palloncini da parte di un gruppo di bambini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi