Il ciclista ucciso

Milano, il pirata
s'è costituito

Si è costituito il pirata della strada che, il 5 agosto scorso, a Milano, ha investito e ucciso, sulle strisce, un anziano ciclista.

Milano, il pirata
s'è costituito
Si è costituito il pirata della strada che, il 5 agosto scorso, a Milano, ha investito e ucciso, sulle strisce, un anziano ciclista. L'uomo, un italiano di 36 anni, si è costituito ai carabinieri di Cornaredo (Milano). E' stato denunciato in stato di liberta'.

Il ciclista travolto, Angelo Zanella, di 79 anni, era stato investito nel primo pomeriggio in via Gallarate, nella zona nord della città, ed era poi morto in ospedale. Le indagini, affidate come da prassi alla Polizia locale di Milano, si erano concentrate sulle telecamere della zona risalendo quasi subito alla vettura, una 'Yaris'. Forse proprio sentendosi ormai in via di identificazione, il 36enne, S.L., un disoccupato, si è costituito a Cornaredo (Milano), nella zona in cui abita. E' stato preso in consegna dagli investigatori del Nucleo radiomobile della Polizia locale, nei cui uffici cui ha formalizzato la sua ammissione di responsabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi