Dati GDF

Scoperti 3400 falsi
invalidi e poveri

Dall'inizio dell'anno percepivano indebitamente pensioni o assegni di sostegno. Sono costati alle casse dello Stato oltre 60 milioni.

Guardia di Finanza

Dall'inizio dell'anno la Guardia di Finanza ha scoperto e denunciato oltre 3.400 persone che percepivano indebitamente pensioni o assegni di sostegno. I 1.844 falsi poveri e i 1.565 falsi invalidi sono costati alle casse dello Stato oltre 60 milioni.

418 italiani residenti all'estero sono stati denunciati dalla Gdf per aver percepito indebitamente l'assegno sociale di povertà. Gli oltre 400 truffatori - che si vanno ad aggiungere ai 1.844 falsi poveri scoperti in Italia dall'inizio dell'anno - hanno incassato oltre 9 milioni, per i quali sono già state attivate le procedure di recupero. L'attività condotta dal Nucleo speciale spesa pubblica e repressioni frodi comunitarie della Gdf di Roma consentirà all'Inps di risparmiare ogni anno altri 2,5 milioni.

La Guardia di Finanza, in collaborazione con l'Inps, ha esaminato oltre 170mila prestazioni erogate dall'istituto, individuando centinaia di posizioni che necessitano di approfondimenti. Tra questi diversi residenti all'estero che continuano a percepire l'assegno sociale. Parallelamente sono andati avanti i controlli sul territorio che hanno consentito di scoprire decine di 'furbetti dell'estaté: falsi poveri e falsi ciechi che per anni hanno truffato lo Stato.

Commenti all'articolo

  • FDALLAVILLA

    29 Ottobre 2012 - 06:06

    Ma perché si parla sempre di falsi invalidi, come se richiedere una qualsivoglia invalidità, sia la cosa più semplice di questo mondo? Forse è solamente il caso di far capire che ogni falso invalido è dato da una dichiarazione falsa di invalidità. Considerato che ci sono implicati: il medico di famiglia, una commissione medica per l'accertamento e l'Inps che paga eventuali pensioni, credete che richiedere un'invalidità sia la cosa più semplice di questo mondo. Qualcuno ha mai pensato di verificare le firme sui verbali di invalidità? Sono di medici veri o fasulli? Quel che più mi rattrista è la constatazione che l'Inps, nel caso di pagamento di pensioni, fino ad oggi ha accettato tutto. Siamo sicuri che all'interno dell'Inps tutti gli impiegati abbiano svolto il proprio dovere? Quindi, per cortesia, quando parliamo di falsi invalidi, cerchiamo di raccontare le storie per intero! Inoltre, forse sarebbe anche il caso che gli enti pubblici comunicassero di più tra loro.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi