Melicucco

Due morti e sei feriti
in incidente stradale

Due persone sono morte ed altre sei, tra cui due bambini, sono rimaste ferite in un incidente accaduto a Melicucco lungo la strada di grande comunicazione Jonio-Tirreno. Nessuno dei feriti è in condizioni gravi

Due morti e sei feriti
in incidente stradale

Due persone sono morte ed altre sei, tra cui due bambini, sono rimaste ferite in un incidente accaduto a Melicucco lungo la strada di grande comunicazione Jonio-Tirreno. Nessuno dei feriti è in condizioni gravi. Nell'incidente sono rimaste coinvolte tre automobili, due delle quali si sono scontrate frontalmente. Sul posto la polizia stradale ed i carabinieri.

C'é anche un neonato di 50 giorni tra i sei feriti dell'incidente accaduto oggi pomeriggio lungo la strada di grande comunicazione Jonio-Tirreno, nel territorio di Melicucco. Il neonato, le cui condizioni non destano preoccupazione, è il figlio di una coppia di cittadini bulgari rimasti anche loro feriti in modo non grave. Nell'incidente è rimasto ferito anche un altro figlio di tre anni della coppia di bulgari, pure lui in modo non grave (ha riportato la frattura di un femore). Ferito anche un altro bambino di un anno e cinque mesi che viaggiava su un'altra delle auto coinvolte nell'incidente. Le sue condizioni, comunque, non destano preoccupazioni. Le due persone decedute sono Paolo Carbone, di 56 anni, di Palmi, e Giuseppe Piscionieri, di 80, di Roccella Jonica. Carbone era il conducente di una delle due Peugeot che si sono scontrate nell'incidente, mentre Piscionieri viaggiava a bordo dell'altra Peugeot condotta da un suo parente. Uno dei feriti, contrariamente a quanto si era appreso in un primo tempo, è grave. E' la moglie di Carbone, Paola Loiercio, di 50 anni. E' stata ricoverata, con prognosi riservata, nell'ospedale di Polistena. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi