Federalberghi

Estate di crisi profonda
partenze in calo del -29,5%

Agosto gelido per le partenze degli italiani, che fanno segnare un crollo del 29,5% rispetto allo stesso mese del 2011. In questo periodo partiranno 15,4 milioni di nostri connazionali, contro i 21,9 dell'anno scorso.

Estate di crisi profonda
partenze in calo del -29,5%

Agosto gelido per le partenze degli italiani, che fanno segnare un crollo del 29,5% rispetto allo stesso mese del 2011. In questo periodo partiranno 15,4 milioni di nostri connazionali, contro i 21,9 dell'anno scorso. Lo rende noto Federalberghi, che evidenzia anche un calo nel giro d'affari complessivo dell'estate del 22%.

La debacle turistica di agosto è però il riflesso di un'estate tutta col segno meno, avverte Federalberghi: a giugno le partenze hanno fatto segnare una contrazione del 21,5% (da 8,4 milioni del 2011 a 6,6 milioni), allo stesso modo di luglio (-13%, a 10,9 milioni) e di settembre (-27,7%, a 3,6 milioni). "A memoria statistica - spiega il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca - non si era mai visto un calo così generalizzato e devastante di uno dei settori che potrebbe, se opportunamente supportato, rappresentare il primo volano per la ripresa economica del Paese". "I numeri ci dicono - rileva Bocca - che quasi 6 italiani su 10 rimarranno a casa durante i mesi estivi e quelli che si muoveranno saranno circa 27 milioni tra maggiorenni e minorenni (rispetto ai 33,2 milioni del 2011), pari al 44,7% della popolazione (rispetto al 55% del 2011)". Secondo l'organizzazione turistica quest'anno il numero di coloro che non faranno una vacanza per motivi economici sale al 51,6%, rispetto al 42,8% del 2011, portando ben 3 italiani su 10 a dichiarare la propria 'poverta' turisticà. Alla luce di ciò Bocca chiede al governo e al Parlamento di avviare lo stato di crisi del settore, "unico strumento tecnico-giuridico per mettere in moto, auspichiamo, quella scossa indispensabile per definire mezzi e misure dei quali il turismo non può più fare a meno". Secondo lo studio sarà la Calabria la regina turistica dell'estate 2012, col 13% di domanda nazionale (era del 9,7% nel 2011), spalmandosi tra alberghi, altri esercizi ricettivi e seconde case. La spesa media stimata per le vacanze (viaggio, vitto, alloggio e divertimenti) sarà di 741 euro (contro i 776 del 2011). La maggioranza degli italiani (68%) sceglierà il mare, il 15,6% la montagna e il 4,2% le località termali e del benessere.

TRAFFICO INTENSO SU AUTOSOLE E A14 IN EMILIA-ROMAGNA  - Come previsto, è molto intenso questa mattina il traffico in direzione sud sulla rete autostradale dell'Emilia-Romagna, in occasione del primo esodo di agosto. La società Autostrade per l'Italia alle 8.30 segnalava code a tratti sull'Autosole tra Piacenza Nord e Fidenza (Parma) e tra Reggio e Bologna, e sulla A14 tra Bologna e Imola e tra Cesena e Riccione. Code di due chilometri per traffico intenso sull' Autobrennero, fra Carpi (Modena) e l'allacciamento con l'Autosole. Nessun problema di viabilità era segnalato alla stessa ora sulla A13 Bologna-Padova e sulla A15 Parma-La Spezia.

Traffico scorrevole e poche code, e risolte in poche ore, in Lombardia nel giorno del primo week end d'agosto, in cui si sarebbe dovuto concentrare l'esodo dei vacanzieri. Nonostante la giornata da bollino nero, infatti, polizia Stradale e Locale hanno confermato che a parte qualche coda in immissione in A/1, tra piazzale Corvetto, a Milano, e Melegnano (Milano), non si sono verificate le abituali code chilometriche o i mega rallentamenti degli anni scorsi. Circolazione normale anche su A/7 Milano-Genova, A/4 Milano-Venezia e A/1 Milano-Bologna, che dopo i primi intasamenti vede in mattinata la presenza di code solo molto più avanti, in Emilia-Romagna, tra Modena e le località adriatiche. E mentre al sud, da domenica, si attendono temperature tropicali, in Lombardia, secondo i meteorologi, il clima del fine settimana sarà caratterizzato da forti temporali con possibili grandinate. 


ARRIVA WEEKEND PIU'CRITICO
, OGGI BOLLINO NERO - Arriva il week end più critico per i vacanzieri sulle strade dell'estate. Oggi, infatti, come ricorda il Centro di coordinamento nazionale sulla viabilità, è l'unica giornata da bollino nero in base alle previsioni di Autostrade per l'Italia per l'esodo estivo 2012. Una stagione che dal punto di vista del traffico mette in viaggio "circa 12 milioni di italiani quotidianamente" sulla rete autostradale in concessione, pari a circa "circa 4,2 milioni di automobili, il 25% in più rispetto al traffico medio giornaliero". 


A fornire le cifre, il direttore dell'Ispettorato di vigilanza concessioni autostradali di Anas, Mauro Coletta, alla vigilia del primo fine settimana di agosto. Oggi, quindi, dalle 6 alle 14 bollino nero, simbolo che segnala il maggior afflusso di veicoli, e dalle 14 alle 22 bollino rosso, che indica code e rallentamenti (mentre domenica é segnata con bollino rosso dalle 6 alle 14). Le aree autostradali su cui si concentrerà il maggior numero di veicoli, saranno "l'A4 Venezia-Trieste, il nodo verso Viareggio, l'area di Bologna e i tratti verso Rimini e Riccione". Traffico intenso è previsto anche sulle strade statali, in particolare sulla E45, sulla Romea, ai valichi nella zona di Trieste, sulle consolari Aurelia e Appia, sulla statale 16 Adriatica, sulla 106 Jonica, sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, sulla SS131 'Carlo Felice', in Sardegna e sulle strade siciliane. E già da ieri pomeriggio c'è stato traffico intenso sulle statali, in particolare sulla statale 106 Jonica, in Calabria, sulla statale 16 Adriatica, sulla 554 "Cagliaritana" in Sardegna e, in direzione sud, sul raccordo Avellino-Salerno. Rallentamenti anche sul Grande Raccordo Anulare di Roma. Per rendere più scorrevole il traffico, l'Anas ha ridotto i cantieri inamovibili sulla A3 Salerno-Reggio Calabria grazie all'apertura del nuovo viadotto al km 139 dell'autostrada, nel tratto lucano. E per l'esodo ha messo in campo circa 1.600 unità, tra personale di esercizio, infomobilità e tecnici per le attività di sorveglianza e pronto intervento, circa 760 automezzi, 800 telecamere fisse, 1.100 telecamere mobili e 180 pannelli a messaggio variabile, dei quali 40 sulla A3 Salerno-Reggio, che forniranno anche i tempi medi di percorrenza. Quanto al meteo, il Dipartimento della Protezione Civile prevede un generale bel tempo su tutta la penisola. Ma sarà il caldo a far soffrire, con temperature al di sopra della norma e con massime sopra i 35 gradi su tutto il paese e punte anche superiori ai 40 gradi al sud. Qualche temporale solo sul settore alpino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi