Crisi

Monti: rischiamo
un governo "antieuro"

"Posso assicurare che se lo spread rimarrà alto per qualche tempo, andrà al potere in Italia un governo non europeista, antieuro e non favorevole alla disciplina di bilancio".

Monti: rischiamo
un governo "antieuro"
"Lo spread alto non porta a buone politiche e a riforme economiche ma all'esatto opposto, perché posso assicurare che se lo spread rimarrà alto per qualche tempo, andrà al potere in Italia un governo non europeista, antieuro e non favorevole alla disciplina di bilancio". E' il monito che arriva da Mario Monti, nel corso del seminario organizzato dalla confindustria finlandese.

 

Ieri l'incontro col premier finlandese. "L'idea di base e' che proprio in questo momento l'Italia non sembra avere bisogno di aiuti particolari, certo non per il salvataggio di tutta la sua economia. Gli aiuti potrebbero essere necessari, forse, in relazione alla lentezza con la quale i mercati comprendono gli sforzi compiuti e i risultati raggiunti", ha detto nella conferenza stampa seguita al suo atteso incontro a Helsinki con il premier finlandese Jyrki Katainen.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi