Caldo

Arriva Ulisse
40° nel weekend

"Torna l'anticiclone che infuocherà il weekend al centrosud con venti caldi in arrivo direttamente dal Sahara. E' Ulisse, che promette ancora una volta un weekend infuocato: 35-36 a Bologna, Firenze, Bologna, Napoli, punte di 40 in Sardegna nel campidano, 40 in Sicilia specie ad Agrigento, 40 in Puglia e nel materano". Sono queste le previsioni di Antonio Sanò direttore del portale www.iLMeteo.it.

Arriva Ulisse
40° nel weekend
"Torna l'anticiclone che infuocherà il weekend al centrosud con venti caldi in arrivo direttamente dal Sahara. E' Ulisse, che promette ancora una volta un weekend infuocato: 35-36 a Bologna, Firenze, Bologna, Napoli, punte di 40 in Sardegna nel campidano, 40 in Sicilia specie ad Agrigento, 40 in Puglia e nel materano". Sono queste le previsioni di Antonio Sanò direttore del portale www.iLMeteo.it.

"Se da un lato Ulisse pomperà aria calda dall'entroterra sahariano verso la Sardegna e la Sicilia puntando verso Lazio, resto del centrosud ed Emilia Romagna, dall'altro - avverte Sanò - sono attesi nel fine settimana alcuni temporali al nord su Alpi, alto Piemonte, Prealpi Lombarde, Trentino Alto Adige, Bellunese e Friuli. Bisognerà attendere lunedì sera l'arrivo di aria fresca nordatlantica che porterà temporali, grandine e l'ingresso della Bora, per avere un po' di refrigerio almeno al nord. Al centrosud Ulisse proseguirà ad oltranza per tutta la prossima settimana".

"Sarà un weekend da bagno di mezzanotte sulle Adriatiche - spiega Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com -. Punte di 37-38C sono attese tra ferrarese, bolognese, forlivese, urbinate, ma anche su ternano, reatino, beneventano, foggiano, materano e cosentino; il termometro potrà toccare anche i 40C sulle Isole, specie Campidano, Inglesiente, agrigentino ed ennese. Al gran caldo si aggiungerà anche l'afa a causa della umidificazione dei venti africani sul Mediterraneo. Afa opprimente in particolare nelle ore serali sulla Pianura Padana e sulle coste in genere, dove si potranno percepire temperature di oltre 40C.

Per contro - conclude Ferrara - la presenza di aria molto calda ed umida al Nord potrà favorire veri e propri nubifragi prima su Alpi e Prealpi, ma a tratti anche su Piemonte e pianure a nord del Po, con picchi pluviometrici di oltre 50mm".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi